COORDINATE PER VERONA: N 14’ 71’ 9º

Nei dettagli: minuto 14 e minuto 71, una incornata violenta e un destro rasoterra del 9 Osimhen e la pratica Verona è chiusa.

Un quarto d’ora per metter in chiaro le cose, con il terzo tempo di Victor e Napoli avanti. Oggi i tre punti agli azzurri erano indispensabili per proseguire la marcia. Spalletti vuole 10 vittorie, ora gliene mancano 9: Udinese e Atalanta prossimi test decisivi, per ostacolare il cammino delle milanesi.

Tudor lancia Vlahovic, considerandolo il più forte attaccante del campionato ma viene inesorabilmente trafitto due volte dall’attaccante azzurro Osimhen, bersagliato dai buu dello stadio ‘Bentegodi’ per tutta la partita.

Il Napoli ci ha messo mente e fisico per cambiare la rotta e per contrastare i gialloblu, oggi scarichi. Con Barak e il tridente oscurati. C’è gloria per Faraoni sul finale, c’è il rosso per Ceccherini.

C’è anche tutto il coraggio di Spalletti che lascia in panca i più deboli del momento. 4-3-3 efficace: la sua difesa è attenta, la ditta centrale Anguissa&Lobotka protegge tutti e lascia libero Ruiz di inventare in mezzo al campo.

Mancava solo Ounas per completare il mezzo restyling post Milan.

La corsa al titolo continua, c’è anche la Juventus, ci sono 27 punti da conquistare, diverse gare trappola e Juventus – Inter pronta a scombussolare la stagione come sempre.

Giuseppe LIBERTINO ⚽️

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here