ANTICIPO DELLA FESTA DI CARNEVALE IN MASCHERA

Il Napoli vince a Venezia e lancia l’assalto alle milanesi. Vince con un grande gol di Victor Osimhen, il centravanti mascherato che anticipa i festeggiamenti del carnevale più elegante in Italia: quello in laguna.

Gli azzurri vincono una gara difficile che si poteva sbloccare solo con una prodezza di testa dell’attaccante nigeriano: Victor non segnava da 112 giorni. Ma ci sono voluti ben 60 minuti su 100 totali giocati. Troppi.

Osimhen sale alto nei cieli di Venezia ed apre ufficialmente le celebrazioni della festa più matta dell’anno. Chi se non lui, con la nuova maschera, leggera e futuristica: una maschera da tre punti e da premio al concorso di Venezia come “Maschera più Bella”.

Hanno deluso le aspettative molti azzurri: Mario Rui, Zielinski ed anche gli esterni d’attacco, che non hanno mai trovato la giocata vincente.

Ma contava la vittoria, rafforzata dal 2-0 di Petagna al centesimo, ed approfittare dei crolli di Inter e Atalanta. Avversarie che il Napoli di Spalletti affronterà nei prossimi 20 giorni a partire da sabato prossimo. E con tutti gli africani in campo.

Conta ora la prossima: il Napoli c’è e contro avrà l’Inter arrabbiata più che mai al “Maradona” per riprendersi dallo scippo del diavolo rossonero alla Scala del Calcio.

Match crocevia della stagione prima della partenza delle faticose coppe europee: chi vincerà, sarà capolista.

Giuseppe LIBERTINO ⚽️

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here