UN BOLLENTE ZERO A ZERO ALL’OLIMPICO DI ROMA

Il Napoli ha fatto la partita ma il gol non è arrivato come nelle ultime undici uscite ufficiali tra campionato e coppa.

La Roma ha lottato dopo la scoppola europea, ed è stata anche scoppiettante sul finale.

È la prima squadra, dopo nove giornate di campionato, a fermare gli azzurri sullo 0-0 all’Olimpico.

Tanto attesa la gara, quanto inatteso questo match senza reti. Ma che partita bellissima tra <mourignani e spallettiani>.

Le bocche di fuoco in attacco restano a secco, ma l’intensità è enorme per 95 minuti: Mou è nervosissimo e va sotto la doccia dopo 80 minuti per doppio giallo, Luciano è calmissimo. Ma viene espulso anche lui al 96’ per un applauso non capito, forse.

Spalletti ‘reduce’ dalle passate notti romane, ‘combattente’ a Napoli da questa stagione.

Due grosse occasioni sfumate: Abraham l’ha avuta sul piede destro per sbloccarla nella prima parte, ma l’ha fallita di un soffio. Mancini, di testa, nella ripresa. Palle, fuori.

Tammy, il 9 giallorosso ha rischiato il doppio giallo; Massa, il direttore di gara, viene salvato dal gong del primo tempo: stava perdendo il controllo dell’incontro.

Anche Osimhen ha avuto la grande occasione della serata romana, ma un clamoroso palo su scivolata frena la gioia del nigeriano. Rui non approfitta della sfortuna per chiuderla a seguire.

Ruiz e Anguissa dominano Mkhitaryan. Pellegrini è il migliore dei giallorossi e le sfuriate di Zaniolo a sinistra però non bastano. Anche perché, pure stasera, ha chiuso tutti i varchi Koulibaly.

È finita 0-0 Roma – Napoli, un giusto pari, ringraziamo dello show e tra due giorni si tornerà subito a giocare.

La serie A ora ha due squadre al comando: Napoli e Milan.

Giuseppe LIBERTINO ⚽️

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here